Mindfulness come stile di vita per far sbocciare la miglior versione di te stesso

La consapevolezza è la chiave della rinascita

Il percorso

"Iniziare un nuovo cammino spaventa. Ma dopo ogni passo che percorriamo ci rendiamo conto di come era pericoloso rimanere fermi."
-R.Benigni

Calmare la propria mente, indagare la propria essenza e riuscire a centrarsi sul qui e ora permette di iniziare un percorso che nasce da una consapevolezza che andiamo ad acquisire insieme: chi sono e cosa voglio. Solo allora potremmo andare a conoscere l'origine del disagio e risolverlo.


Perchè la Mindfulness

  • La mindfulness approccia alla persona partendo dal qui e ora e dalla conoscenza profonda di se stessi. E' proprio la mancanza di consapevolezza verso il proprio io che porta spesso a scelte sbagliate e a comportamenti scorretti.
  • Rappresenta uno strumento potente che consente di riprendere in mano le redini della propria esistenza, liberandola dall’ansia, dallo stress e dagli schemi di comportamento nocivi che ostacolano il benessere fisico e mentale, la felicità o lo sviluppo del proprio potenziale.
  • Permette di sviluppare un nuovo modo di vivere le cose, riducendo lo stress e aumentando la nostra capacità di vivere pienamente la nostra esistenza.
  • Consente di essere più felici nelle relazioni personali e professionali, permette di vivere finalmente una vita piena, consente di distinguere ciò che davvero è importante da ciò che non lo è, focalizzandosi su ciò che conta.

Obiettivi

Tutto ciò che facciamo è progettato per aiutarti ad essere la migliore versione di te stesso. Il primo obiettivo è quello di far conoscere questo nuovo mondo e questo nuovo approccio basato sulla meditazione e tecniche di rilassamento. Quando ci troviamo invece davanti ad un disagio, percorsi terapeutici integrati con la mindfulness, condotti da specifici professionisti,  permetteranno di trattare: - Disturbi alimentari e dipendenze
 - Mancanza di costanza
 - Problemi relazionali
 - Autostima
 - Ansia
 - Preoccupazioni costanti
 - Dipendenza emotiva

Per maggiori informazioni visita il sito o chiamaci!

E' arrivato il momento di lavorare su di te!

"L'essere umano vive in città, mangia senza fame e beve senza sete, si stanca senza che il corpo fatichi, rincorre il proprio tempo senza raggiungerlo mai.
È un essere imprigionato, una prigione senza confini da cui è quasi impossibile fuggire. Alcuni esseri umani però a volte, hanno bisogno di riprendersi le proprie vite, di ritrovare una strada maestra.
Non tutti ci provano, in pochi ci riescono"
Walter Bonatt